buscar

Attualità tecnologica
Il presente di EDICOM è la migliore garanzia per il Vostro futuro

La Pubblica Amministrazione italiana ha completato con successo la prima fase di implementazione della fattura elettronica

04/11/2014

Fattura PA

Dal 6 giugno, la fattura elettronica è obbligatoria per alcuni enti della Pubblica Amministrazione e per i suoi fornitori. Tra questi i Ministeri, l'Agenzia delle Entrate e i corpi di sicurezza statali. L'entrata in vigore di questa normativa è stata accompagnata da un periodo di transizione aggiuntivo di tre mesi. Questo ha permesso a tali organi di accettare alcune fatture in tradizionale formato cartaceo fino allo scorso 6 settembre. A partire da oggi però, le amministrazioni salderanno i propri fornitori solo se questi utilizzeranno il formato elettronico.

A fine agosto, avevano già aderito al nuovo sistema oltre 31.000 uffici pubblici. Si sono registrate inoltre 12.170 iscrizioni da parte degli enti pubblici locali, nonostante questi organi non siano obbligati ad adottare la fattura elettronica fino al 31 marzo del prossimo anno. Sarà proprio quel giorno a sancire il completamento dell'implementazione di questa tecnologia nel settore pubblico italiano, che inizialmente era previsto per giugno 2015.

Il primo bilancio dell'implementazione della fattura elettronica in Italia è positivo, riconducibile alla sua rapida espansione tra le amministrazioni e i suoi fornitori di beni e servizi. Le cifre più importanti dei primi tre mesi di vita di questo sistema possono essere esaminate grazie a uno studio condotto dal Politecnico di Milano.

L'analisi mostra come il numero di documenti ricevuti risulta inferiore alle aspettative in questa prima fase (tra i 7,5 e i 10 milioni di fatture). Nel mese di luglio sono state rifiutate 52.000 fatture elettroniche non conformi ai requisiti applicabili, il 26,5% del totale di quelle ricevute. Nonostante questi dati, le cifre sono migliorate rispetto al mese precedente, quando è stato rifiutato il 40% dei documenti. Per questo, è possibile dedurre che alcuni fornitori riscontrano problemi nel passaggio relativo alla creazione del documento XML.

Inoltre, in questa nuova fase, la Pubblica Amministrazione risparmierà fino a 17 euro per ogni fattura, così come segnala l'osservatorio del Politecnico di Milano. Di questa cifra, 14 euro corrispondono alla riduzione di manodopera grazie all'automatizzazione del processo e altri 3 euro sono relativi al minor consumo di materiali e spazio. In totale, il vantaggio annuale del Settore pubblico potrebbe arrivare a 1 miliardo di euro.

 

Un processo più semplice

EDICOM ha sviluppato una piattaforma di fatturazione elettronica internazionale, adattata ai requisiti legali di diversi paesi nel mondo, tra cui l'Italia. Questa soluzione si adatta a piccole e medie imprese, multinazionali e pubblica amministrazione e permette di automatizzare totalmente la procedura: dalla creazione della fattura e la sua archiviazione, fino all'integrazione di tali documenti nell'ERP o nell'abituale sistema di gestione.

 

 

 

Vuole saperne di più?


Richieda maggiori informazioni

Tags

Cloud Computing B2B Cloud Platform EDI ASP-SaaS e-Invoicing GDSN EMCS VAN OFTP2 AS2 Certification Authority Digital Signature Outsourcing SLA Software EDICOM Events SaaS-ASP Corporate Information HUB GS1 CFDI APP Associated Facturae Data Sync partners EDICOM Retail public administrations Acreditations Web Portal EDI NF-e einvoicing Partner Web Portal SAP EDI Health Edicomdata ediwin CRP EBI Facture Demat EDI Travel B2B EDICOMNet edi logistics SAFT-PT business@mail EDI Manufacturers TSD UE 1169/2011 epayrolls SEPA factura electronica Conservazione Sostitutiva edi automotive customer support center rg1169 e-billing e-awb fattura pa UE 1169/201 Portail Chorus compliance eAWB xml-cargo peppol iata e-cargo facturación electrónica Cargo-XML EDICOMAir EDI Auto b2g eprocurement IVA ELECTRÓNICO HORECA sii SII AEAT Expert Analysis Switzerland NHS edi academy EDICOM LTA paperless OFTP EDI Web dématérialisation fiscale colombia SAF-T VAT DESADV ASN Fatture B2B SDI Chorus Pro moda Italia suiza swisscom conextrade interoperabilidad suministro inmediato de información european union digitalización settore sanitario openpeppol global einvoicing edicom sii VAT compliance air freight sector UNCTAD Orders peppol network peppol standards peppol european union tendencias interoperability interconexión factuurcongress SINTEL Brasil interoperabilidade e-procurement trends digitization digital transformation SaaS latam cybersecurity white paper FatturaPA factura electrónica colombia fashion eIDAS e-archiving ebimap SME EDICOMLta e-commerce fattura b2b B2B e-Invoicing GDPR RTIR FACe FACeB2B portugal blockchain ItalyNSO business@mailPharma

Seguici su

  • linkedin
  • rss