buscar

Attualità tecnologica
Il presente di EDICOM è la migliore garanzia per il Vostro futuro

2018: l'anno della fatturazione elettronica nell'Unione Europea

21/07/2016

2018: e-Invoicing year in the European Union

Entro due anni (2018), la fattura elettronica sarà diffusa in maniera massiccia in tutta l'Unione Europea. Si tratta dell'obiettivo che si prefigge la Direttiva 2014/55/UE, la quale richiede agli stati membri l'utilizzo obbligatorio di questa tecnologia nelle procedure degli appalti pubblici a partire dal novembre del 2018. Questa norma, tra gli altri obiettivi, si prefigge di semplificare le relazioni commerciali transfrontaliere con la creazione di uno standard comune e interoperabile.

Secondo i dati dell'ultimo rapporto di Billentis, durante il 2016 si prevede che vengano scambiate nel mondo circa 30 miliardi di fatture elettroniche. Di questi, 8 miliardi saranno quelle europee, per la maggior parte (5 miliardi) emesse nelle relazioni tra aziende e Settore pubblico. Inoltre, anche se mancano ancora due anni all'entrata in vigore di questa direttiva e delle nuove  normative di recepimento, molti paesi dell'area europea hanno già reso obbligatorio l'uso della fattura elettronica in ambito B2G.

 

La mancanza di norme comuni

Spagna, Italia, Portogallo e Francia sono solo alcuni degli stati che hanno già legiferato in materia di fatturazione elettronica. In ognuno di questi paesi le caratteristiche tecniche e i requisiti di questa tecnologia presentano aspetti diversi. In alcuni casi esistono persino diverse normative a livello regionale. Il problema è che, come segnalato dalla Direttiva 2014/55/UE: "nessuna di queste prevale e la maggior parte presenta una mancanza di interoperabilità reciproca".

Tale molteplicità di standard, che aumenta con il passare del tempo, può dar luogo in alcune occasioni a difficoltà nelle relazioni commerciali internazionali. Questa problematica è stata una delle ragioni che hanno portato il Parlamento e il Consiglio europeo ad approvare la Direttiva 2014/55/UE. In questa si segnala che il Comitato europeo di normazione (CEN) dovrà creare uno standard europeo, da pubblicarsi al massimo entro il 27 maggio 2017.

 

Quali sono le caratteristiche della normativa europea di fatturazione elettronica?

A oggi, il CEN è al lavoro sulla stesura di questo nuovo standard che ancora non è stato reso pubblico. La Direttiva riporta anche sette aspetti di base che la norma dovrà rispettare, ovvero:

  • Essere tecnologicamente neutra.
  • Essere compatibile con gli standard internazionali di fatturazione elettronica.
  • Tener conto della protezione dei dati personali, ai sensi della normativa europea in materia.
  • Restare coerente alle disposizioni pertinenti della Direttiva 2006/112/CE.
  • Consentire l'introduzione di sistemi di fatturazione elettronica pratici, facili da utilizzare, flessibili e redditizi.
  • Tener conto delle particolari esigenze delle piccole e medie aziende, delle amministrazioni aggiudicatrici sub-centrali e delle entità aggiudicatrici.
  • Poter essere utilizzata anche nelle transazioni commerciali tra le aziende.

 

L’adozione della direttiva 2014/55/UE

Gli Stati membri dovranno concludere le procedure di adozione dell'uso della fattura elettronica europea tra il Settore pubblico e i propri fornitori prima del 27 novembre 2018. Tuttavia, in alcuni casi, sarà possibile posticipare l'applicazione nelle entità sub-centrali e aggiudicatrici fino a 30 mesi dopo la pubblicazione della norma europea, prevista per maggio 2017.

Una volta che l'uso della fattura elettronica si sarà completamente diffuso in tutta l'Unione Europea, si prevede un risparmio economico che potrebbe arrivare a raggiungere i 2,3 miliardi di euro.

Vuole saperne di più?


Richieda maggiori informazioni

Tags

Cloud Computing B2B Cloud Platform EDI ASP-SaaS e-Invoicing GDSN EMCS VAN OFTP2 AS2 Certification Authority Digital Signature Outsourcing SLA Software EDICOM Events SaaS-ASP Corporate Information HUB GS1 CFDI APP Associated Facturae Data Sync partners EDICOM Retail public administrations Acreditations Web Portal EDI NF-e einvoicing Partner Web Portal SAP EDI Health Edicomdata ediwin CRP EBI Facture Demat EDI Travel B2B EDICOMNet edi logistics SAFT-PT business@mail EDI Manufacturers TSD UE 1169/2011 epayrolls SEPA factura electronica Conservazione Sostitutiva edi automotive customer support center rg1169 e-billing e-awb fattura pa UE 1169/201 Portail Chorus compliance eAWB xml-cargo peppol iata e-cargo facturación electrónica Cargo-XML EDICOMAir EDI Auto b2g eprocurement IVA ELECTRÓNICO HORECA sii SII AEAT Expert Analysis Switzerland NHS edi academy EDICOM LTA paperless OFTP EDI Web dématérialisation fiscale colombia SAF-T VAT DESADV ASN Fatture B2B SDI Chorus Pro moda Italia suiza swisscom conextrade interoperabilidad suministro inmediato de información european union digitalización settore sanitario openpeppol global einvoicing edicom sii VAT compliance air freight sector UNCTAD Orders peppol network peppol standards peppol european union tendencias interoperability interconexión factuurcongress SINTEL Brasil interoperabilidade e-procurement trends digitization digital transformation SaaS latam cybersecurity white paper FatturaPA factura electrónica colombia fashion eIDAS e-archiving ebimap SME EDICOMLta e-commerce fattura b2b B2B e-Invoicing GDPR RTIR FACe FACeB2B portugal blockchain ItalyNSO business@mailPharma vat compliance ar

Seguici su

  • linkedin
  • rss