buscar

Gestione ottimale della Value Chain
Ottimizzazione degli stock mediante I sistemi di CRP/VMI

Approvvigionamento CRP

Domande Frequenti

Qual è l'obiettivo del CRP/VMI?

Tra gli obiettivi principali del sistema Vendor Managed Inventory vi sono la riduzione degli stock lungo la Supply Chain e la garanzia dell'invio di consegne complete, eliminando al contempo le rotture di stock nel punto vendita.

Qual è l’applicabilità del CRP/VMI?

Si estende a tutta la Supply Chain, includendo in primo luogo fornitori e distributori, nonché altri agenti quali gli operatori logistici. Il modello concreto di implementazione dipende dal sistema di distribuzione impiegato da produttori e distributori e il processo può includere piattaforme logistiche o centri di distribuzione, nonché singoli negozi.

Qual è il funzionamento di un modello CRP/VMI?

Fornitore e distributore devono essere d'accordo e partecipare all'implementazione di un sistema CRP/VMI. Entrambi devono condividere un determinato processo di lavoro che parte dal distributore mediante la fornitura periodica di informazioni sulle sue vendite e/o sugli stock, inviate tramite mezzo elettronico al produttore, il quale le elabora con applicazioni informatiche specifiche effettuando una previsione della domanda che si traduce nella consegna di merce a destinazione.

La consegna di questi ordini viene realizzata in modo automatico senza necessità che il cliente (o distributore) emetta un ordine specifico, semplificando così i processi operativi e amministrativi delle parti.

È possibile includere nel modello di fornitura elementi quali promozioni o variazioni stagionali?

Le applicazioni CRP/VMI devono essere in grado di integrare diversi sistemi di previsione della domanda per adattarsi alle varie casistiche esistenti nel mercato. Le soluzioni EDICOM sono in grado, tra l'altro, di adattare le previsioni a elementi diversi quali promozioni, stagionalità delle vendite, capacità di carico dei veicoli, ottimizzazione dei trasporti, realizzazioni di carichi combinati di vari prodotti e così via.

Quali sono i vantaggi per il fornitore?

Gli permette di conoscere in anticipo la domanda prevista e di definire i piani di produzione e di consegna in modo più preciso. Ciò contribuisce a un'ottimizzazione delle risorse disponibili e a un minor numero di problemi negli ordini che, in ultima analisi, si converte in una riduzione dei costi.

Tutti questi aspetti aiutano a migliorare i processi coinvolti nella fornitura del servizio al Cliente: il reparto acquisti può migliorare gli ordini di materie prime, si produce una riduzione delle giacenze in magazzino, si dispone di una previsione stabile degli ordini nel tempo e, quindi, è possibile ottenere migliori performance finanziarie e fare affidamento su previsioni ponderate di liquidità.

Nel punto vendita vengono eliminate le rotture di stock e ciò consente un aumento delle vendite e contribuisce a generare, da parte del distributore, una migliore percezione del servizio prestato dal fornitore.

Quali sono i vantaggi per il distributore?

Il distributore si assicura una consegna adeguata e puntuale presso i suoi punti vendita. Mantiene lo stock ottimale per offrire il servizio ai clienti finali con conseguenti miglioramenti operativi e riduzioni sui costi. Nel caso di merce deperibile, si garantisce inoltre un riapprovvigionamento continuo e puntale, pressoché senza riduzioni.

L'implementazione di CRP/VMI migliora il servizio offerto al cliente grazie all'eliminazione delle rotture di stock e consente una gestione più agile dei magazzini con un minor numero di prodotti.
Tutti questi elementi si traducono, in ultima analisi, in un incremento delle vendite a un costo minore da cui derivano maggiori margini di utile.

Vantaggi

  • Assenza di rotture di stock
  • Riduzione delle giacenze nei magazzini di cliente e fornitore
  • Ottimizzazione della pianificazione e dell'approvvigionamento di materie prime e della produzione e consegna del prodotto
  • Riduzione dei tempi di approvvigionamento
  • Riduzione dei costi operativi e degli oneri finanziari
  • Incremento delle vendite

Documentazione correlata